Libreria online

Do it human Editori / Nasco oggi, ora lo soRiccardo Pedicone

Nasco oggi, ora lo so
Riccardo Pedicone

16,00

«Nascere e morire dunque, il tema di questo libro… Nascere. Chi lo ha fatto per noi? Cosa abbiamo fatto per essere nati?» Dalla prefazione di Leonardo Caffo

 

La bellezza non è altro che una reazione.
La nostra insignificanza crea sempre qualcosa di significativo.
Ogni cosa è alchemica.
E infatti come alchimista mi pongo.
Ciò di cui tratto sono posture energetiche, flussi, discorsi come infusi. Non espongo una dottrina, un comandamento, non espongo nulla che voglia e possa attrarre ostilità. La mia tesi è il come sto iniziando a percepirmi: trasmutabile. Il mio approccio è pratico e metafisico, discordante e impreciso, universale e nel qui e ora. L’accettare quella che forse è la mia natura: l’essere un ponte, una stanza dalle finestre aperte, un paesaggio, un pesce che filosofeggia nel mare, una madre, il disimpegno di un appartamento… Leggi la sinossi

IN USCITA MERCOLEDÌ 28 FEBBRAIO 2024

 

Scegli il formato:

Copertina flessibile
Info
SKU:978-88-99628-62-8 Categories:, , Tags:,

Descrizione

 Nasco oggi, ora lo so – Riccardo Pedicone libro

Roberto Calasso parlava degli Analogisti così: Era impossibile deluderli, perché non si aspettavano nulla dal mondo. Li appagava soltanto la loro indagine, che non si concludeva mai.

Il percorso di capitolo in capitolo si è dimostrato senziente – scrive Riccardo Pedicone, l’autore – non lasciandomi intervenire sulle parole digitate. Così si è formato ciò che tieni tra le mani, il mio disimpegno. La parola si fa più forte dell’idea e prende diramazioni inaspettate. Saggio, fiaba, poesia si baciano e le lascio baciarsi.

Il sogno mi si rivela solo di giorno, nelle veglie addormentate che sembrano subacquee. Lì riesco a sentirmi gravido di qualcosa, o feto in un grembo. Come il cambio della muta, o il passaggio da una vita conclusa a una che sta per iniziare, il dialogo con me stesso diventa una corte di voci e la scrittura i passi di un lungo cammino. Quello che parte come un saggio sociologico sull’importanza del dialogo, diverrà in seguito un’avventura in compagnia di un Moscerino tra gli squarci silenziosi della realtà. La fantasia però non mi si presenta violentemente, con colori sgargianti e luci brillanti. Bensì il mondo fantastico è talmente disciolto nella quotidianità e nell’atmosfera umana, che pare malinconico e pensieroso. Le creature che orbitano attorno a questo libro, come gli esseri umani, vivono col viso rivolto all’insù, come se fossero più in basso di quanto vorrebbero, come se fossero sott’acqua.

 

Dalla quarta di copertina:

La bellezza non è altro che una reazione.
La nostra insignificanza crea sempre qualcosa di significativo.
Ogni cosa è alchemica.
E infatti come alchimista mi pongo.
Ciò di cui tratto sono posture energetiche, flussi, discorsi come infusi. Non espongo una dottrina, un comandamento, non espongo nulla che voglia e possa attrarre ostilità. La mia tesi è il come sto iniziando a percepirmi: trasmutabile. Il mio approccio è pratico e metafisico, discordante e impreciso, universale e nel qui e ora. L’accettare quella che forse è la mia natura: l’essere un ponte, una stanza dalle finestre aperte, un paesaggio, un pesce che filosofeggia nel mare, una madre, il disimpegno di un appartamento…

– Riccardo Pedicone

Informazioni aggiuntive

Peso .200 kg
Dimensioni 11.50 × 19.00 × 1.00 cm
Prefazione

Leonardo Taffo

Pagine

168

Data di pubblicazione

febbraio 2024 (I edizione)

Prezzo di copertina

€ 16,00

ISBN

978-88-99628-62-8

Lingua

Italiano

Autore

Riccardo Pedicone

Seppur stia molto meglio senza se stesso, Riccardo Pedicone si ama tantissimo. Scapigliatamente socievole, nasce a Pordenone ma vive a Milano, dove lavora come autore radiofonico e di podcast ed è presidente dell’associazione culturale NOCE. Nel 2021 pubblica il suo primo libro, una raccolta di brevi storie dal titolo L’inesatto attimo in cui siamo morti (Porto Seguro Editore). Amante del surreale e nel surreale. Vivono nei suoi scritti analogie che hanno voce propria, un Assoluto balbuziente e fiabesco. Riccardo Pedicone
è visitabile, sì, ma soprattutto attraversabile: una porta che ne apre tante altre attraverso le parole.

Video anteprima

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Nasco oggi, ora lo so
Riccardo Pedicone

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Do it human Editori

Segui il battito

©2024 Do it human S.r.l. P.IVA 09118230961
Privacy Policy Cookie Policy